UNA PRESENZA ESPOSITIVA DI RILIEVO

Il MEAM (Museo Europeo d’Arte Moderna di Barcellona) situato nel cuore del centro storico della capitale Catalogna, sarà sede della 2ª Biennale d’Arte di Barcellona. L’evento si svolgerà dal 5 al 7 Maggio 2017. Per tale occasione un selezionatissimo numero di artisti internazionali avrà l’onore di esporre nelle preziose sale del Palazzo Gomis, poco distante dal Museo Picasso. Narrazioni visive di artisti destinati ad essere ricordati nel tempo, costituiranno il magico scenario ospitato al MEAM di Barcellona. Per poter accedere alla manifestazione gli artisti dovranno sottoporre le proprie opere ai curatori della manifestazione.
Possono partecipare alle selezioni pittori, scultori, grafici e fotografi senza limitazioni di tema, tecnica, stile, nazionalità ed età. Le immagini delle opere scelte saranno pubblicate nel catalogo ufficiale dell’evento insieme a un sintetico testo biografico dell’artista. Il progetto avrà una comunicazione di livello internazionale. Tutti gli artisti ammessi godranno di un’elevata visibilità. Si prevede per la mostra la presenza di migliaia di visitatori.

Uno dei più rilevanti Eventi espositivi del 2017

La “Bienal de Arte Barcelona” sarà ospitata dal MEAM nel Palazzo Gomis, tra le viuzze del quartiere del Born di Barcellona.
Un quartiere dove la cultura è sempre presente e che riflette tutto il fascino del centro storico, una zona che ha saputo coniugare tradizione e modernità e che è diventata un must per i turisti interessati alla Barcellona monumentale e artistica. Il MEAM ha offerto ai suoi visitatori collezioni, mostre e eventi culturali e artistici che rappresentano il meglio del arte figurativa contemporanea senza peró abbandonare la tradizione.
Il Museo Europeo d’ Arte Moderna (MEAM) appartiene alla Fondazione delle Arti e degli Artisti. Il Palazzo Gomis fu costruito nel 1792 su richiesta di un ricco mercante di nome Gomis. Dopo svariate operazioni di restauro il Palazzo ha aperto le sue porte ai visitatori nel 2011 offrendo una esperienza unica nel mondo delle arti figurative contemporanee.

A TUTTI GLI ARTISTI AMMESSI

Esposizione di una o più opere presso il MEAM di Barcellona dal 5 al 7 Mag gio 2017.
Pubblicazione dell’opera ammessa e breve testo biografico nel catalogo ufficiale della Biennale.
Targa nominativa di ammissione all’evento.
Attestato di partecipazione su pergamena con motivazione di selezione.
Inserimento del proprio nominativo nelle pagine pubblicitarie dedicate alla Biennale, su riviste, locandine, totem, inviti.
Inserimento del proprio nominativo nel sito ufficiale della Biennale.
Una copia del catalogo ufficiale della manifestazione.
Disimballaggio, collocazione e rimballaggio dell’opera.
Cocktail party in occasione della cerimonia d’inaugurazione.
Testimonianza di partecipazione tramite pregiata riproduzione su cartoncino acquerello dell’opera partecipante alla manifestazione con firma autografa di Josè Van Roy Dalì e David Guido Pietroni.

OSPITE D’ONORE
David Guido Pietroni

Music and Film Producer, Member of the Recording Academy Grammy Awards Judge

Produttore teatrale, musicale e cinematografico italiano. Ha iniziato a lavorare giovanissimo come promotore e tour manager per cantanti italiani, tra cui Enrico Ruggeri, Massimo Di Cataldo, Gianluca Grignani, Massimo Riva, Biagio Antonacci, Zucchero, Vasco Rossi ed Eros Ramazzotti.
Dal 1990 è agente e produttore di Vittorio Sgarbi. Insieme a Sgarbi che ha pianificato la stagione 2007/2008 del Teatro Arcimboldi di Milano, il prestigioso palcoscenico che ha ospitato gli spettacoli del Teatro alla Scala per tre anni, nel corso dei suoi lavori di restauro.

OSPITE D’ONORE
Josè Van Roy Dalì

Critico d’arte, pittore ed erede di Salvador e Gala

Josè, figlio di Salvador Dalì, si è distinto nella sua arte per la sua originalità, pur ricordando la grande responsabilità che il nome gli impone.
Vive la sua genialità in modo riservato, la sua grande generosità e la sua simpatia bucano ogni barriera; ha accolto tra i suoi pupilli alcuni artisti che sostiene ormai da tempo.